Guatemala: dopo l’eruzione vulcanica ogni cosa è stata sepolta da una spessa coltre di cenere

13.06.2018
Il Volcán de Fuego (in italiano il vulcano di fuoco) è un vulcano attivo di quasi 4000 metri di altezza, nel sud del Guatemala.

A una settimana dall’eruzione del Volcàn de Fuego in Guatemala, si comincia a vedere l’entità dei danni. Anche i progetti di Sacrificio Quaresimale in loco sono stati colpiti.

Domenica 3 giugno alle 6:00 del mattino, il vulcano Fuego ha iniziato la sua seconda eruzione quest’anno. Una catastrofe che colpisce duramente il popolo del Guatemala, uno dei paesi più poveri dell’America centrale.

 

Un villaggio nel centro del disastro è stato completamente distrutto. In un raggio di 40 chilometri attorno al vulcano, ha piovuto cenere. Finora sono state recuperate più di cento salme mentre almeno 200 persone risultano ancora disperse. Ben 3’300 persone vivono invece in rifugi di fortuna. Importanti strade e ponti sono stati distrutti, molti raccolti sono irrimediabilmente persi e fonti d’acqua e terreni agricoli sommersi dalla cenere.

 

«Non sappiamo dove andare. Qui ci aiutano e ci danno da mangiare. Non importa quale sarà il domani: essere vivo è la cosa più importante», afferma un sopravvissuto di San Miguel Los Lotes.

 

Anche le nostre organizzazioni partner a Sacatepéquez e Chimaltenango sono state colpite dall’eruzione vulcanica.

 

«Le persone che abbiamo visitato sono infinitamente tristi. Molti hanno perso tutto con la pioggia di cenere: membri della famiglia, animali e il loro raccolto. Altri sono in serio pericolo o si trovano di fronte a strade bloccate», afferma José Apolinario Estrada del progetto Komon Mayab’ di Sacrificio Quaresimale.

 

Sacrificio Quaresimale vuole dare alle sue organizzazioni partner locali ulteriori risorse in modo che le persone possano tornare presto nei loro villaggi e che i campi tornino ad essere coltivabili e produttivi, non solo oggi, ma domani e anche in un lontano futuro, quando l’emergenza e i relativi bisogni immediati causati dall’eruzione vulcanica saranno almeno in parte contenuti.

[donation_teaser teaser_theme=”donation-teaser-light” show_sidecontent=”0″ donation_page_id=”4325″ title=”Aiuti le persone in Guatemala” nextbutton=”Fare un’offerta” campaign_id=”-1″]

(Per ingrandire, cliccare sull’immagine)

Guatemala, lo stato dell'America centrale nel sud della penisola dello Yucatan.
Guatemala, lo stato dell'America centrale nel sud della penisola dello Yucatan.
Nei dipartimenti di Sacatepéquez e Chimaltenango attorno al vulcano Fuego, Sacrificio Quaresimale, assieme a Pane per tutti, sostiene e accompagna progetti legati alla sicurezza alimentare e alla partecipazione politica della popolazione locale.
Nei dipartimenti di Sacatepéquez e Chimaltenango attorno al vulcano Fuego, Sacrificio Quaresimale, assieme a Pane per tutti, sostiene e accompagna progetti legati alla sicurezza alimentare e alla partecipazione politica della popolazione locale.

Prima e dopo

Alcune immagini inviateci dalla nostra coordinatrice in Guatemala, Ines Perez, che mostrano la zona prima e dopo l’eruzione vulcanica (Immagini: Sacrificio Quaresimale).