Comunicato stampa resoconto annuale 2020

Un lavoro efficace anche in tempi difficili

27.05.2021
I progetti di Sacrificio Quaresimale assicurano che le persone abbiano accesso a cibo, semi o a meccanismi d'aiuto anche durante una pandemia globale.

Lugano/Lucerna, 27 maggio 2021 - I progetti di Sacrificio Quaresimale assicurano che le persone abbiano accesso a cibo, semi o ai meccanismi d'aiuto anche durante una pandemia globale. Questo e il sostegno della popolazione svizzera hanno caratterizzato l’anno del coronavirus 2020 di Sacrificio Quaresimale.

La crisi del coronavirus ha colpito Sacrificio Quaresimale durante la Campagna ecumenica – il periodo di raccolta fondi più importante per l’organizzazione di cooperazione allo sviluppo. Pranzi e cene povere, la colletta e gli eventi hanno dovuto essere cancellati in tutto il paese. Tuttavia, grazie al generoso sostegno di donatrici e donatori, tutti i progetti e i programmi hanno potuto essere finanziati.

Allo stesso tempo, la pandemia ha posto e pone grandi sfide al lavoro di Sacrificio Quaresimale nei paesi del Sud. Nonostante le circostanze difficili, è importante mantenere i contatti con le organizzazioni partner. Da più di un anno, il personale responsabile dei progetti in Svizzera e le coordinatrici e i coordinatori locali lavorano in modalità di emergenza. Tuttavia, l’anno scorso ha dimostrato che i nostri progetti, orientati sull’aiuto a lungo termine e destinati alle fasce di popolazione più povere, anche in questi tempi difficili sono particolarmente efficaci.

Lo scorso anno Sacrificio Quaresimale ha migliorato le condizioni di vita di circa 633’000 persone attraverso le sue attività nei 14 programmi nazionali e nei tre programmi internazionali. Indirettamente, questo significa un miglioramento delle condizioni di vita di 2,8 milioni di persone. Insieme a reti di contadini, gruppi di solidarietà, organizzazioni della chiesa e della società civile, abbiamo realizzato 331 progetti volti a dare l’accesso a cibo sufficiente e sano e a di ridurre il rischio di un ulteriore impoverimento. Anche nei periodi di chiusura e coprifuoco, l’accesso a sementi, cibo, prestiti d’emergenza, è stato mantenuto per la maggior parte dei gruppi beneficiari. Gli interventi per alleviare l’impatto della pandemia coronavirus hanno raggiunto 352’000 persone.

In Svizzera, la nostra organizzazione di cooperazione allo sviluppo ha raggiunto più di 3,5 milioni di persone con il lavoro di informazione e sensibilizzazione: un aumento enorme. Nel 2020, la nostra implicazione della campagna in vista della votazione per l’Iniziativa per multinazionali responsabili, l’aumento dell’offerta di “Conversazioni sul clima” e la distribuzione in molti ospedali e case anziani delle rose solidali (rimaste invendute a causa dell’annullamento della Giornata delle rose) hanno attirato l’attenzione sul nostro lavoro.

Aumento del reddito e diminuzione delle spese

Le spese di 20’589’709 franchi sono state compensate da entrate per un totale di 21’603’624 franchi. L’87% delle entrate è stato utilizzato direttamente per i progetti. I programmi internazionali Energia e giustizia climatica, Sicurezza alimentare e prodotti di base e Diritti umani, lavorano a livello nazionale e internazionale per il cambiamento politico e strutturale, e rafforzano il lavoro dei programmi nazionali.

Da 60 anni Sacrificio Quaresimale lavora con successo con l’obiettivo di sostenere le persone nell’aiutare se stesse. Lo fa in particolare tramite i gruppi di risparmio solidale che aprono prospettive future a decine di migliaia di donne e uomini in tutti i paesi in cui siamo attivi. Soprattutto durante la pandemia di coronavirus, l’approccio scelto da Sacrificio Quaresimale ha dimostrato ancora una volta la sua efficacia. Le persone hanno dato autonomamente risposte alla crisi e sono state in grado di continuare a lavorare i loro campi, raccogliere verdure, cereali e frutta e vendere i propri prodotti nonostante il confinamento e restrizioni della libertà personale di vasta portata.

Una nuova forte alleanza

Già nel 2019, Sacrificio Quaresimale e altre organizzazioni di cooperazione allo sviluppo hanno fondato l’alleanza Sufosec (Alliance for Sustainable Food Systems and Empowered Communities). Insieme, hanno sviluppato un programma di sicurezza alimentare con l’obiettivo di sfruttare le sinergie, condividere le competenze e aumentare l’impatto. Il programma è attivo in un totale di 28 paesi ed è sostenuto dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC).

Per saperne di più

  • Il resoconto annuale 2020 in italiano (versione breve)
  • Il resoconto annuale completo (in tedesco e in francese)
  • Guarda qui sotto la nuova versione online del resoconto annuale con immagini, video e storie (in tedesco)

Informazioni:

Bernd Nilles, direttore di Sacrificio Quaresimale
nilles@fastenopfer.ch

 

Gemeinsam für eine Landwirtschaft, die unsere Zukunft sichert
Fastenopfer Jahresbericht 2020
Klicken
keywords