Comunicato stampa resoconto annuale 2018

Sacrificio Quaresimale promuove il cambiamento

06.06.2019

Lugano, 6 giugno 2019 – Nel 2018 Sacrificio Quaresimale è riuscito a raggiungere oltre 2 milioni di persone in 14 paesi di Africa, America Latina e Asia attraverso i suoi programmi e i suoi progetti. Uno studio dimostra inoltre che il lavoro di Sacrificio Quaresimale raggiunge le fasce più povere della popolazione e che queste possono migliorare la loro situazione economica grazie ai gruppi di risparmio solidale.

Da oltre 20 anni Sacrificio Quaresimale e le sue organizzazioni partner concentrano il loro lavoro su gruppi di risparmio solidale che si adattano alle caratteristiche culturali dei rispettivi paesi. Ciò che hanno in comune è che i loro membri versano un ammontare fisso o un importo secondo le proprie possibilità e in tal caso anonimo, in un fondo comune sotto forma di denaro o di alimenti di base (riso o altri cereali). Da quest’ultimo possono prelevare prestiti a basso costo o addirittura senza interessi per sopperire a bisogni primari come il pagamento delle tasse scolastiche dei figli, le spese sanitarie o l’acquisto di cibo. Il denaro o i cereali possono essere presi in prestito anche in caso di emergenza, perché la priorità assoluta è data alla solidarietà e alla sicurezza, non al profitto. Sacrificio Quaresimale finanzia la formazione e l’accompagnamento dei gruppi da parte di animatrici e di animatori locali, ma non versa nulla nelle casse stesse.

Verificare l’efficacia

Nel 2018, Sacrificio Quaresimale ha incaricato Philip Mader, noto esperto di micro finanza presso l’Università del Sussex (GB), di indagare sull’impatto di questi gruppi di risparmio solidale in Madagascar e Senegal. Insieme ad équipe locali, in ciascuno paese sono stati intervistati 200 membri e 50 non membri, per un totale di 500 persone. Philip Mader e il suo team hanno anche discusso con gruppi di persone mirati, coi gruppi di risparmio solidale e col personale delle organizzazioni partner.

L’attento studio conferma che l’approccio utilizzato da 20 anni da Sacrificio Quaresimale raggiunge le fasce di popolazione più povere. Le persone che fanno parte di questi gruppi constatano il massimo impatto nel miglioramento della loro situazione economica e della coesione sociale. La maggior parte dei prestiti concessi senza interessi sono utilizzati per coprire i bisogni primari e le emergenze. I gruppi di risparmio solidale creano una rete di sicurezza sociale all’interno della quale anche le avversità che il destino riserva alle persone, riescono ad essere superate.

Cambiamenti nel mondo politico e sociale

Politicamente, il 2018 è stato un anno di preparazione. Grazie all’impegno profuso da Sacrificio Quaresimale, insieme ad altre organizzazioni di cooperazione allo sviluppo, in Parlamento è stato presentato un controprogetto all’Iniziativa per multinazionali responsabili. Ciò fa sperare che il 2019 porterà ad un maggiore rispetto dei diritti umani e dell’ambiente ovunque nel mondo. Sono tuttavia iniziati i preparativi per una possibile battaglia referendaria nel caso in cui il processo parlamentare fallisca.

Molte organizzazioni partner di Sacrificio Quaresimale sono già quotidianamente confrontate con le conseguenze dei cambiamenti climatici. Le misure di Mitigation, Adaptation and Desaster Risk Reduction, ovvero le misure volte a mitigare gli effetti dei mutamenti del clima, e quelle di adattamento delle persone alle nuove condizioni, assieme alle strategie di prevenzione dei rischi, sono di grande attualità. Il Sud del mondo, in particolare, chiede quindi progressi concreti nel dibattito sul clima a livello globale e svizzero. Sacrificio Quaresimale ha aderito all’Iniziativa per i ghiacciai per alimentare la discussione sulla tematica ed è impegnato nell’Alleanza Clima Svizzera.

La necessità di un cambiamento sociale, politico ed economico per garantire un futuro alle generazioni che verranno, è stato il tema della Campagna ecumenica 2018. Con il motto “Diventa anche tu parte del cambiamento”, Sacrificio Quaresimale, assieme a Pane per tutti e a Essere solidali, ha raggiunto in totale 2 milioni di persone. In occasione di oltre 200 eventi svoltisi in tutto il paese, le collaboratrici e i collaboratori delle due ONG, gli ospiti internazionali e gli esperti hanno ispirato più di 12’000 persone ad impegnarsi individualmente o nella società, nell’economia o nella Chiesa per un cambiamento ecologico e sociale che tenga conto dei limiti del nostro pianeta.

Finanziariamente soddisfacente

Dal punto di vista finanziario il 2018 si è concluso in modo soddisfacente per Sacrificio Quaresimale. I proventi da donazioni e contributi (esclusa la DSC) ammontano a 15’685’116 franchi (l’anno precedente erano 15’720’000 franchi). Il contributo della DSC di 5’135’220 franchi (5’049’149 franchi nel 2017) è leggermente superiore a quello del conto annuale 2017. Il totale dei ricavi d’esercizio, insieme ai prodotti di operazioni di negoziazione e di prestazioni, ammonta a 21’889’927 franchi (21’831’431 franchi nel 2017), con un aumento di 58’496 franchi (0,27%) rispetto all’anno precedente.

L’esercizio 2018 si è chiuso con spese supplementari di CHF 1’102’530. Questo risultato è superiore al budget, che aveva previsto un’eccedenza di spesa di circa CHF 893’141, ma include spese straordinarie non pianificabili.

Per ulteriori informazioni:

Matthias Dörnenburg, responsabile comunicazione di Sacrificio Quaresimale: 041 227 59 21