Brasile – Esempio di progetto

Terra, diritti e dignità nel Tocantins

Nello stato federale del Tocantins, così come nel resto del Brasile, le politiche agricole puntano alla promozione di un’agricoltura votata all’export. Inoltre, vi è una tradizione di conflitti per la terra che si traduce spesso nello sfratto di famiglie che hanno occupato le terre senza possederne la proprietà. Queste due caratteristiche causano instabilità e povertà tra le comunità locali. Lo scopo del progetto è regolarizzare la situazione dei sin terra, migliorare i loro metodi di produzione e, in questo modo, permettere loro di uscire dalla precarietà e dall’illegalità.

Sacrificio Quaresimale sostiene con questo progetto famiglie di sin terra (persone che coltivano la terra per la propria autosufficienza ma che non la posseggono) nello stato federale del Tocantis. In particolare, i beneficiari diretti sono 3’265 persone (891 famiglie) che stanno svolgendo la procedura di acquisizione dei titoli di proprietà della loro terra, e ulteriori 4’621 persone che rischiano di essere ingaggiate da datori di lavoro senza scrupoli che le impiegano in situazioni lavorative simili alla schiavitù.

 

L’ong brasiliana partner per questo progetto è Commissâo Pastoral da Terra – Araguaia/Tocantins (CPT-AT), la quale si occupa del lavoro pastorale e sociale all’interno della chiesa brasiliana a fianco dei contadini senza terra.

 

Ecco che cosa possiamo fare anche grazie al suo aiuto:

  • proporre alle famiglie contadine una formazione teorica e pratica sui diritti umani, sul diritto fondiario brasiliano, sull’agricoltura agro-ecologica, sulla protezione dell’ambiente, su modelli di micro-sviluppo;
  • accompagnare dal punto di vista legale le famiglie minacciate dallo sfratto;
  • promuovere le pari opportunità nelle comunità di sin terra;
  • sensibilizzare persone particolarmente esposte al pericolo di essere impiegate in condizioni di semi schiavitù sui loro diritti;
  • rendere autonome le comunità nel dialogo con le autorità per l’ottenimento di infrastrutture;
  • promuovere l’agricoltura biologica e tradizionale quale valida alternativa di monocolture e utilizzo di sostanze dannose per l’ambiente e per la salute.

 

Incapacità dello stato di proteggere i più vulnerabili e gli ecosistemi

Lo stato federale del Tocantins è situato al confine tra la foresta amazzonica e la savana costiera, nella grande eco-regione brasiliana detta Cerrado, una savana tropicale caratterizzata da una grande biodiversità di fauna e flora. Oggi è però un ecosistema molto a rischio, poiché meno del 3% del suo territorio è protetto dalla legge. Uno dei risultati di questa non-protezione è che dal 2008 si stanno espandendo le coltivazioni di canna da zucchero ed eucalipto per la produzione di biomassa, di soia per il foraggio di animali e di carne bovina.

 

La regione ha una lunga tradizione di conflitti per la terra e di violenze esercitate nei confronti dei cosiddetti sin terra. Tradizionalmente la terra è coltivata da persone che non sono in possesso di un titolo fondiario ufficiale perché legalmente la terra è di proprietà dello stato. Questo non ha però il potere di esercitare su di essa il dovuto controllo e, perciò, i latifondisti hanno sempre avuto vita facile nel portare via la terra ai contadini, presentando titoli fondiari falsificati. Nel Tocantins, la riforma agraria che prevedeva la ridistribuzione della terra si è insabbiata dopo i primi decenni. Infatti, al giorno d’oggi molte comunità cha hanno occupato legalmente la terra rischiano di essere sfrattate e ridursi a lavorare per grandi aziende in condizioni precarie che ricordano la schiavitù.

Sostenga i nostri progetti in Brasile con un’offerta

1

Scelta dell’importo

Scelga l’importo desiderato

Tutti i documenti relativi a Brasile si trovano qui:

Documenti

altri progetti

Città e comuni svizzeri a favore del commercio equo

Fair Trade Town è un riconoscimento per le città e i comuni

Di più

Un turismo di cui beneficiano anche gli indigeni

Un gruppo di lavoro per un cambiamento di attitudine

Di più

Produzione di vestiti sicura e sostenibile

Le condizioni di lavoro devono essere migliorate

Di più

RD del Congo –
  Esempio di progetto

Formazione di laici all’animazione pastorale e in tecniche agricole e introduzione alle loro attività sul terreno

Di più

Sudafrica –
 Esempio di progetto 1

Oltre il 60 per cento della popolazione vive al di sotto del minimo esistenziale.

Di più
Workshop

Colombia –
 Esempio di progetto 1

Assumersi la responsabilità e segnalare le violazioni

Di più

Sudafrica –
 Esempio di progetto

Salari giusti e buone condizioni di lavoro nei vigneti e nelle piantagioni

Di più

RD del Congo –
 Esempio di progetto 2

Riuscire a vivere in modo più sano e autodeterminato

Di più

Colombia –
 Esempio di progetto

Scuola dell’acqua: per un accesso sicuro a questa risorsa

Di più

Nepal –
 Esempio di progetto 1

Imparare a rivendicare i propri diritti

Di più

Laos –
 Esempio di progetto

Programma per promuovere la sicurezza alimentare e la salute di donne e bambini

Di più
Frau und Mann in einer Baumschule

Haiti –
 Esempio di progetto 1

Promuovere le pari opportunità
 

Di più

Brasile –
 Esempio di progetto

Il diritto di respirare aria pulita e vivere bene a Rio de Janeiro

Di più

Filippine –
 Esempio di progetto 1

Garantire il sostentamento delle famiglie di pescatori e pescatrici

Di più

Nepal –
 Esempio di progetto 2

Più giustizia e istruzione
 

Di più

Filippine –
 Esempio di progetto

Rafforzare la coesione sociale per convivere con la miniera di Tampakan

Di più

Senegal –
 Esempio di progetto 1

Uscire dal circolo vizioso di povertà e indebitamento

Di più

Madagascar –
 Esempio di progetto

Tsino Aina Menabe: le famiglie si liberano dalla schiavitù del debito e migliorano la loro situazione sul piano individuale e collettivo

Di più

Burkina Faso –
 Esempio di progetto 2

Sfruttare il terreno da pascolo in modo sostenibile e pacifico

Di più

India –
 Esempio di progetto

Migliorare le condizioni di vita di 4'000 famiglie di Adivasi

Di più