Dal 1.1.2022 Sacrificio Quaresimale si chiama :
Azione Quaresimale  
Insieme porre fine alla fame
Il nome cambia, i nostri valori restano gli stessi. Grazie di cuore per il suo sostegno!
close-disruptor

Giustizia climatica: accelerare invece di rallentare! Per favore! Adesso!

02.09.2021
Stefan SalzmannStefan Salzmann

Giustizia climatica: accelerare invece di rallentare! Per favore! Adesso!

Il 9 agosto è stato pubblicato l'ultimo rapporto scientifico del Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici (IPCC) delle Nazioni Unite. Le dichiarazioni sono allarmanti, in quanto nel rapporto l’IPCC afferma chiaramente che l’influsso umano sul riscaldamento globale è inequivocabile. Saranno necessari secoli o addirittura millenni per rimettere il sistema climatico in equilibrio.

Un commento di Stefan Salzmann, esperto di politica climatica ed energetica, Sacrificio Quaresimale

Nel rapporto dell’IPCC si legge, tra l’altro, che gli eventi metereologici estremi in futuro aumenteranno. Già oggi assistiamo a catastrofi naturali riconducibili al riscaldamento globale: ondate di caldo in Canada e in Grecia, incendi boschivi in Grecia, Turchia, Russia e California, forti precipitazioni e grandinate in Svizzera, siccità in Iran e livelli record di scioglimento dei ghiacciai in Groenlandia. Aumenteranno la frequenza e l’intensità delle ondate di caldo estremo e delle forti precipitazioni, così come periodi di siccità prolungati e ripetuti per più anni. Le organizzazioni partner di progetto di Sacrificio Quaresimale vivono da anni sulla propria pelle questa realtà.

Il mondo ha bisogno ora di idee nuove non di freni

L’eliminazione graduale delle energie fossili deve essere coerente. Sacrificio Quaresimale chiede emissioni zero entro il 2040 seguendo un percorso di riduzione lineare, perché la quantità di emissioni prodotte è importante, così come lo è il cosiddetto bilancio di CO₂, e non solo il momento in cui arriveremo a zero. Il Consiglio Federale ignora però l’urgenza della crisi climatica e ha formulato l’11 agosto un controprogetto inadeguato all’Iniziativa per i ghiacciai.

Maggiore giustizia climatica

In Svizzera abbiamo deciso democraticamente, con il rifiuto della revisione della legge sul CO₂, di non agire per una maggiore giustizia climatica neanche intraprendendo un piccolo passo. Il Consiglio Federale segue ora questa deludente decisione. Questo è ancora più triste se si pensa che anche molte persone nel Sud del mondo subiscono già, tragicamente, gli effetti massicci della crisi climatica. Nelle Filippine, per esempio, un tifone ha costretto la popolazione della costa a trasferirsi nella baraccopoli di Manila. La popolazione di queste zone, principale vittima degli eventi metereologici estremi, non ha i mezzi per adattarsi alla crisi climatica. Inoltre, benché non abbia per nulla contribuito alla crisi attuale ne sta sopportando le conseguenze peggiori.

Sacrificio Quaresimale alla conferenza sul clima

Sacrificio Quaresimale porterà la voce di queste persone alla Conferenza sul clima (COP26) a Glasgow in novembre, dove, fuori dall’agenda dei negoziati politici, dovranno essere adottati i piani d’azione a favore di coloro che subiscono il riscaldamento climatico. Sarebbe scandaloso concentrarsi solo sui negoziati inconcludenti e ignorare l’urgenza dell’azione, anche perché i segnali non sono mai stati così chiari e perché bisogna finalmente fare qualcosa!

Sostenga il nostro lavoro per maggiore giustizia climatica.

Grazie di cuore per la sua donazione.