Giustizia alimentare

Proteggere i diritti e la partecipazione delle contadine e dei contadini

La politica agricola e commerciale in tutto il mondo si concentra sulla crescita e quindi sulla produzione industriale di cibo e di sementi ad alto rendimento: le famiglie contadine stanno quindi perdendo sempre più il loro reddito e i loro mezzi di sussistenza. Sacrificio Quaresimale si impegna a favore dei loro diritti.

Al momento attuale, le comunità agricole producono circa il 70 percento del cibo del mondo, ma questa quota sta diminuendo: i grandi gruppi agricoli e minerari si appropriano di terra e acqua, che sono necessari alla produzione locale di cibo. Le sementi ad alto rendimento, che sono costose e raramente adattate alle condizioni locali, fanno concorrenza alla diversità delle sementi delle famiglie contadine, che sono invece adattate ai mutamenti climatici: i supermercati offrono alimenti a prezzi stracciati, che distruggono i mercati agricoli locali. Particolarmente colpite sono le donne, responsabili dell’alimentazione dell’intera famiglia e della conservazione delle sementi: questo sviluppo si è aggravato con la conclusione degli accordi commerciali internazionali.

Rispettare l’agricoltura su piccola scala

Gli accordi commerciali internazionali contengono regolamenti severi sulla protezione delle diversità delle sementi, da cui traggono profitto solo le grandi aziende: le famiglie contadine non possono più usare le sementi che hanno coltivato, e, se lo fanno, esse vengono loro confiscate, come già accade in Colombia e Guatemala.

Nel 2018, l’ONU ha firmato la “Dichiarazione sui diritti dei contadini e delle altre persone che lavorano nelle aree rurali”, che vuole proteggere le sementi delle famiglie contadine, la biodiversità e la partecipazione degli agricoltori ai negoziati nazionali e internazionali sulla politica agricola. Per questo motivo, Sacrificio Quaresimale – insieme alle sue organizzazioni partner di progetto nel Sud – chiede condizioni quadro che promuovano l’agricoltura su piccola scala e rispettino le sementi delle famiglie contadine.

Ecco che cosa possiamo fare grazie al suo aiuto:

  • Sacrificio Quaresimale sta lavorando con alcune alleanze in Svizzera, Africa meridionale, America Latina e Sud-Est asiatico, per garantire la continuità dell’attuazione della “Dichiarazione sui diritti dei contadini e delle altre persone che lavorano nelle aree rurali”;
  • Sacrificio Quaresimale sta lavorando con la coalizione svizzera “Recht auf Saatgut”, perché i futuri accordi di libero scambio con i paesi del Sud non lo limitino alle sementi delle famiglie contadine.

 

Ci aiuti a promuove un’agricoltura capace di porre fine alla fame

Scelga l'importo

Temi legati alle Basi vitali versus agroindustria

Religione e cultura

La sensibilità culturale è indispensabile affinché la cooperazione allo sviluppo sia rispettosa e di successo.

Mehr lesen
Die Lebensbedingungen im Bassin-Bleu in Haiti sind hart. Agrarökologische Anbaumethoden erwecken kargen Boden zu neuem Leben.

Verifica dell’efficacia

Con le donazioni e i contributi ricevuti, Sacrificio Quaresimale mira a raggiungere il massimo impatto positivo e sostenibile. Ma come si misura questo?

Mehr lesen

Analisi psicosociale dei conflitti

I progetti di sviluppo possono portare a tensioni. Per evitare questo, Sacrificio Quaresimale ha sviluppato un'analisi psicosociale dei conflitti.

Mehr lesen

Conformità alle regole

Für mehr Qualität und Transparenz in den Projekten wurde die Stelle eines Verantwortlichen für Regelkonformität und Antikorruption geschaffen.

Mehr lesen

«Condividiamo»

Wir stärken Gemeinschaften, die die Überwindung der Armut und weltweite Gerechtigkeit anstreben und Sorge zu den Lebensgrundlagen tragen.

Mehr lesen
Claudia Fuhrer
Claudia Fuhrer

Programmi internazionali
Giustizia alimentare
41 41 227 59 42
fuhrer@fastenopfer.ch