Madagascar

Insieme è lecito osare una vita migliore

I progetti delle organizzazioni partner di Sacrificio Quaresimale sulla Grande Île hanno ricadute positive per circa 230'000 persone. Infatti in dieci anni di attività, circa un terzo di loro si è liberatoa dalla schiavitù del debito e ha sensibilmente migliorato la sua vita.

In Madagascar più della metà dei bambini è malnutrita e solo una persona su tre ha un accesso sicuro all’acqua potabile. Ma il governo fa ben poco per ovviare a queste grosse carenze e la popolazione è abbandonata a sé stessa. Così chi è già povero, quando si trova a dover far fronte a una difficoltà, ricorre al prestito di denaro.

 

La pratica dell’usura dilaga, gli strozzini arrivano a chiedere fino al 300 percento della somma prestata e l’indebitamento cronico è ormai diventato una piaga sociale. Tuttavia grazie al lavoro di Sacrificio Quaresimale e all’incredibile forza della solidarietà, le famiglie imparano a fondare e gestire gruppi di risparmio solidale. Così, sia nelle campagne sia nelle periferie degli agglomerati urbani, le famiglie più povere possono aiutarsi efficacemente l’un l’altra.

 

Gruppi di risparmio solidale versus indebitamento cronico

La presenza dei gruppi di risparmio è capillare in tutte le regioni del paese. Le persone che vi sono affiliate si impegnano a versare regolarmente nella riserva comune un contributo in denaro o in riso, corrispondente alle loro possibilità. Quando devono affrontare spese al di sopra della loro disponibilità, possono attingere al capitale a condizioni molto favorevoli.

 

Il problema numero uno per chi vive della terra che coltiva è acquistare il cibo nel lasso di tempo tra un raccolto e il prossimo. Le casse di solidarietà aiutano soprattutto in questi casi, ma anche per pagare le cure di un malato o il materiale scolastico dei figli. Ma il gruppo si attiva anche per affrontare impegni fisici che oltrepassano le possibilità di singole persone oppure per dedicarsi a un campo comunitario di manioca che sarà a disposizione di tutti nel periodo di magra.

 

Per affrontare attività ancora più complesse, diversi gruppi di risparmio di una stessa regione uniscono le loro forze: riparare una scuola, rimettere in sesto le vie di trasporto dopo la stagione delle piogge, costruire un pozzo o affrontare la procedura per farsi riconoscere la proprietà della terra che coltivano.

 

Ecco che cosa possiamo fare anche grazie al Suo aiuto:

  • permettere ad altre 30‘000 persone di liberarsi dai debiti contratti in passato e di essere in grado di autosostentarsi;
  • introdurre un tipo di agricoltura rispettosa dell’ambiente e adattata alle nuove condizioni climatiche, in modo che le famiglie contadine abbiano sempre cibo sano.

 

«Da quando ci siamo organizzati nel gruppo di risparmio solidale, abbiamo ricominciato a collaborare. L’animatrice ci fa visita regolarmente per discutere problemi e soluzioni. Per esempio abbiamo seguito il suo suggerimento di piantare alcuni ortaggi subito dopo la raccolta del riso».
Antoinette Rasafimary (43)

Inondazioni in Madagascar: case e raccolti di riso distrutti

13.03.2017

La violenza del tifone Eanwo ha lasciato decine di migliaia di famiglie senza un tetto. Nel nord della penisola Masoala, l'80 per cento dei raccolti di riso è distrutto.

Acqua per vivere grazie a tre comuni ticinesi

11.01.2018

Lamone, Cadempino e Arbedo-Castione hanno deciso di sostenere un progetto di Sacrificio Quaresimale in Madagascar che mira a migliorare le condizioni di vita de…

Impegnarsi per un cambiamento globale, partendo da iniziative locali

31.10.2017

Due settimane per conoscere da vicino il lavoro nei nostri progetti in Madagascar e, al ritorno, prendere parte al cambiamento per un mondo più giusto.

MadagascarSperanza di vitaMortalità infantileAlfabetizzazioneReddito interno lordo pro capitePopolazione
64 anni5.8 %64.5 %440 US-$22.93 Mio.
83 anni0.43 %99.6 %82 430 US-$7.95 Mio.
Madagascar
Speranza di vita64 anni83 anni
Mortalità infantile5.8 %0.43 %
Alfabetizzazione64.5 %99.6 %
Reddito interno lordo pro capite440 US-$82 430 US-$
Popolazione22.93 Mio.7.95 Mio.

Progetti in Madagascar

Madagascar –
 Esempio di progetto

Tsino Aina Menabe: le famiglie si liberano dalla schiavitù del debito e migliorano la loro situazione sul piano individuale e collettivo

Di più

Programma nazionale Madagascar

Blanca Steinmann
Blanca Steinmann

Responsabile programma Madagascar

Mail
Parany Rasamimanana
Mandrindra Aina Consulting

Coordinazione

Fanja Razanamialy
Mandrindra Aina Consulting

Coordinazione

Tutti i documenti relativi a Madagascar si trovano

qui

Sostenga le persone a Madagascar

1

Scelta dell’importo

Scelga l’importo desiderato