India

Liberarsi con le proprie forze dai debiti e dalla dipendenza

In India Sacrificio Quaresimale sta dalla parte di Dalit e Adivasi . Discriminati e senza terra, per riuscire a sopravvivere contraggono dediti su debiti che li riducono in una situazione di totale dipendenza e li priva di ogni speranza in un futuro migliore.

L’abolizione del sistema di caste in India non ha portato automaticamente a un cambiamento radicale della situazione sociale di chi un tempo era definito intoccabile ed esercitava i lavori più infimi. I Dalit (ovvero i fuori casta) e le altre persone che non sono proprietari ufficiali di un pezzo di terra, come gli Adivasi (le popolazioni autoctone dell’India), sono sempre più spesso costretti a indebitarsi per far fronte ai propri bisogni.

 

Nel ventennio passato, Sacrificio Quaresimale è riuscito ad aiutare con successo quasi 200’000 tra Dalit e Adivasi, permettendo loro di emanciparsi dallo stato di totale dipendenza e di vivere meglio.

 

Settimana dopo settimana risparmiare una manciata di riso

 

Una manciata di riso, risparmiata sulla quantità cucinata ogni giorno, e messa una volta la settimana insieme a quella di altre famiglie che hanno fatto la stessa cosa. È questo il fulcro delle casse di riso comunitarie. Manciate di riso che insieme formano un capitale che di settimana in settimana, con l’accordo di tutti, è dato a un tasso di prestito minimo a chi ne motiva il bisogno: per le medicine, la sostituzione di un utensile rotto, il materiale scolastico.

 

Con questo semplice sistema, ogni persona riesce non solo a non più dover chiedere prestiti al proprietario terriero per cui lavora, ma anche a estinguere quelli precedenti e a lavorare per lui da persona libera. Ma non è  finita: grazie a un accompagnamento professionale intere comunità di contadini senza terra riescono a ottenere legalmente il titolo di proprietà della terra sulla quale sorgono le loro case e dove coltivano il loro riso e i loro ortaggi.

 

Costruire comunità forti è sempre più importante a fronte del proliferare di progetti minerari e idroelettrici che prevedono di delocalizzare intere popolazioni e che portano con sé la distruzione della biodiversità e l’inquinamento di terra, aria, acqua.

 

Ecco che cosa possiamo fare anche grazie al Suo aiuto:

  • formare persone appartenenti alle classi discriminate dei Dalit e degli Adivasi provenienti da 2’700 località per renderli capaci di assistere i propri compaesani nella tutela dei loro diritti;
  • liberare altre 20’000 persone dalla schiavitù del debito, attraverso i gruppi di risparmio solidale.

IndiaSuperficie nazionalePopolazioneSperanza di vitaAlphabetisierungReddito interno lordo pro capite
2'973'190 km²1,29 Mrd.66 anni62.8%1‘505 US-$
41‘285 km²7,9 Mio.83 anni99.6%81‘324 US-$
India
Superficie nazionale2'973'190 km²41‘285 km²
Popolazione1,29 Mrd.7,9 Mio.
Speranza di vita66 anni83 anni
Alphabetisierung62.8%99.6%
Reddito interno lordo pro capite1‘505 US-$81‘324 US-$

Progetti in India

Indien

India –
 Esempio di progetto

Migliorare le condizioni di vita di 4'000 famiglie di Adivasi

Di più

Programma nazionale India

Tobias Buser
Tobias Buser

Responsabile programmi India e Brasile

Mail
ajoy-kumar
Ajoy Kumar
Ajoy Kumar Associates

Coordinazione

Tutti i documenti relativi a India si trovano

qui

Sostenga le persone in India

1

Scelta dell’importo

Scelga l’importo desiderato