Haiti

Intervenire con metodi innovativi e risolvere annosi problemi

La situazione sull’isola caraibica è drammatica: il mutamento climatico, i metodi di coltivazione inadeguati e una gestione governativa disastrosa hanno un effetto negativo per la popolazione. L’alimentazione di 3,6 milioni di persone è in pericolo.

Ad Haiti il deterioramento delle istituzioni statali continua e le misure contro il Covid-19 hanno ulteriormente paralizzato la vita economica e sociale. Dopo le elezioni ritardate del 2019, il presidente ha sciolto il Parlamento nel gennaio 2020 e da allora governa da solo per decreto, mettendo la sua legittimità sempre più in discussione. Un grande scandalo di corruzione legato al denaro degli aiuti venezuelani non viene affrontato e, di conseguenza, ci sono regolarmente manifestazioni di dissenso che la polizia reprime con violenza. Il crimine è aumentato e in molte parti del paese bande di ribelli hanno guadagnato potere, portando le persone di tutti i ceti sociali, anche nelle zone rurali, a dover temere rapine e rapimenti a scopo di estorsione. La catastrofica situazione politica ed economica ha un forte impatto sulla vita in tutto il paese di Haiti, rendendo i beni di uso quotidiano sempre più cari e la moneta nazionale in caduta libera.

Autoproduzione alimentare

Le persone che beneficiano dei nostri progetti hanno l’opportunità di formarsi in agro ecologia dove per esempio l’utilizzo di composto organico è centrale: agronomi forniscono le nozioni necessarie per prepararlo e utilizzarlo correttamente. Anche le sementi sono molto importanti e invece di comperare quelle di scarsa qualità in commercio, le persone imparano a selezionare i frutti migliori per la semina. Grazie ai progetti di riforestazione la terra diventa più fertile, l’acqua penetra meglio nel terreno, orti e campi rendono di più, gli uragani hanno un impatto minore.

In sempre più dei nostri progetti ad Haiti persone molto povere sono accompagnate nel processo di creazione di gruppi di risparmio. A corto termine e grazie a piccoli crediti elargiti all’interno del gruppo ogni persona affiliata riesce dapprima a liberarsi da debiti acquisiti in precedenza e poi a finanziare un’attività generatrice di reddito passando da una situazione di insicurezza a prospettive di un guadagno regolare. Sono soprattutto le donne che approfittano di queste casse di risparmio dal momento che permettono loro di rendersi indipendenti economicamente.

Ecco che cosa possiamo fare grazie al suo aiuto:

  • fornire consulenza a circa 8’700 persone, metà delle quali donne, in regioni rurali povere del paese;
  • far partecipare circa 1’000 persone a corsi di formazione sull’utilizzo di metodi agro ecologici;
  • organizzare circa 500 persone in gruppi di risparmio solidale.

 

HaitiSperanza di vitaMortalità infantileAlfabetizzazioneReddito interno lordo pro capiteDensità di popolazione
63 anni7.6 %48.7 %810 US-$374.4 abitanti/km²
83 anni0.43 %99.6 %82‘430 US-$197.8 abitanti/km²
Haiti
Speranza di vita63 anni83 anni
Mortalità infantile7.6 %0.43 %
Alfabetizzazione48.7 %99.6 %
Reddito interno lordo pro capite810 US-$82‘430 US-$
Densità di popolazione374.4 abitanti/km²197.8 abitanti/km²

Progetti in Haiti

Frau und Mann in einer Baumschule

Haiti –
 Esempio di progetto 1

Promuovere le pari opportunità
 

Di più

Programma nazionale Haiti

Leon Jander

Responsabile programmi Haiti

Mail

Tutti i documenti relativi a Haiti si trovano

qui

Sostenga le persone ad Haiti