60 anni di Sacrificio Quaresimale - verso il cambiamento

 

60 anni di Sacrificio Quaresimale - verso il cambiamento

Sacrificio Quaresimale ha festeggiato oggi i suoi 60 anni a Lucerna con circa 170 ospiti, durante una cerimonia seguita da una tavola rotonda sul tema delle sfide della cooperazione internazionale, in particolare nel contesto dell’urgente crisi climatica. È stata inoltre presentata, per la prima volta, la nuova denominazione di Sacrificio Quaresimale.

In 60 anni, Sacrificio Quaresimale è restata fedele alla sua idea di base di affrontare le cause, piuttosto che praticare una “politica dei cerotti”. Questo aspetto è stato evidenziato durante i festeggiamenti come filo conduttore, sia nelle dichiarazioni durante la funzione religiosa, sia negli interventi sul tema delle sfide della cooperazione internazionale, in particolare nel contesto dell’urgente crisi climatica. Sono intervenuti Doris Leuthard, già consigliera federale, Ruth Huber ambasciatrice e membro della direzione della Direzione dello Sviluppo e della Cooperazione, Mons. Felix Gmür, presidente del Consiglio di fondazione di Sacrificio Quaresimale, e Bernd Nilles, direttore di Sacrificio Quaresimale e presidente di Alliance Sud.

Durante l’evento è stata presentata anche la nuova veste grafica di Sacrificio Quaresimale, che, a partire dal 1° gennaio 2022, si chiamerà Azione Quaresimale. Il cambiamento di denominazione sarà rinforzato da un nuovo marchio figurativo che evoca l’umanità in mezzo a un cerchio interrotto, che simbolizza l’imperfezione del mondo e richiama un impegno comune per maggiore giustizia.

Ulteriori informazioni sull’evento si trovano nel comunicato stampa.

Ulteriori informazioni sulla storia di Sacrificio Quaresimale e sulla nuova veste grafica si trovano nella nostra attuale pubblicazione Sguardi.